Arrestato il bulgaro che uccise e nascose il corpo della compagna

·1 minuto per la lettura
nasconde la compagna in valigia dopo averla uccisa
nasconde la compagna in valigia dopo averla uccisa

É un macabro delitto quello che ha visto come protagonista l’uomo arrestato a Ladispoli: dopo aver ucciso la compagna, avrebbe fatto a pezzi il suo cadavere, e poi nascosto in valigia.

Uccide e nasconde il cadavere della compagna in valigia

L’autore dell’efferato omicidio, sarebbe un uomo di 36 anni, bulgaro, arrestato a Ladispoli, per effetto di un mandato di cattura europeo.

Il delitto si sarebbe consumato in Bulgaria, nel gennaio di quest’anno: l’uomo, che vive a Ladispoli, avrebbe infatti ucciso la sua compagna, poi per occultarne il cadavere, lo avrebbe fatto a pezzi e nascosto in una valigia. A questo punto si sarebbe dato alla macchia, scappando dalla Bulgaria e venendo in Italia, dove risulta regolare, con tanto di residenza a Ladispoli. Su di lui pendeva un ordine di cattura europeo per omicidio e villipendio di cadavere.

Nella giornata del 13 Novembre, l’uomo è stato fermato e arrestato dai carabinieri della Compagnia di Civitavecchia in esecuzione del mandato di cattura europea. L’attività investigativa è stata svolta dai carabinieri di Ladispoli, su attivazione della direzione centrale di polizia criminale – Sirene.

L’uomo attualmente si trova in stato di fermo presso la Casa Circondariale di Rieti a disposizione dell’Autorità giudiziaria.