Arrestato lanciatore seriale di feci a Toronto, è un ragazzo 23enne

Lanciatore seriale feci Toronto

Il lanciatore seriale di feci, che per giorni ha seminato il panico per le strade di Toronto, ha finalmente un’identità. La polizia canadese ha annunciato di aver arrestato un ragazzo di 23 anni, ripreso da alcune telecamere di sorveglianza mentre organizzava uno dei suoi attacchi. Le vittime erano sopratutto studenti degli ambienti universitari, dove si è verificata la maggior parte degli episodi.

Lanciatore seriale di feci, sorrideva alle vittime

Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, effettuate grazie alle riprese delle camere di sicurezza, il lanciatore seriale di feci individuava la sua vittima e le avvicinava sorridente senza mostrare alcun segno di aggressività o potenziale pericolo. Una volta vicino alle vittime, il ragazzo metteva a segno il colpo lanciando del liquido fecale maleodorante. Fondamentali per le indagini della polizia non solo i video ma anche le numerose testimonianze dei cittadini.

“La polizia ha fatto un grande lavoro, arrestando l’uomo sospettato degli attacchi. Spero che dopo l’operazione portata a termine dagli investigatori, possa tornare la serenità presso le nostre università e i nostri campus”. Questo le parole con cui il sindaco di Toronto, John Tory, ha ringraziato le forze dell’ordine canadesi su Twitter.

Lanciatore seriale di feci, gli attacchi

Il primo attacco è avvenuto il 22 novembre all’interno di una biblioteca di Toronto. È qui che il giovane 23enne avrebbe aggredito una donna e un giovane con secchiate di feci liquide. L’ultimo attacco, invece, ha visto come sfortunata protagonista una ragazza ferma fuori dall’Università di Toronto. Si indaga ancora sul movente degli attacchi e sulle condizioni psichiche del ragazzo sospettato di essere l’artefice degli attacchi.

La città di Toronto era stato teatro, solo qualche mese prima, anche di un’altro grave fatto di cronaca durante la festa dei Toronto Raportos per la vittoria dell’Nba.