Terroristi arrestati in Francia, Di Maio: "Non si fugge da responsabilità"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Maxi operazione della polizia italiana in Francia, arrestati a Parigi 7 ex terroristi rossi. "Si è appena conclusa una operazione antiterrorismo in Francia che vede l’arresto di sette ex membri delle Brigate Rosse italiane" scrive Luigi Di Maio su Facebook, commentando "una imponente operazione che ha visto la collaborazione delle autorità francesi e italiane, con il coinvolgimento dell’esperto di sicurezza della nostra Ambasciata a Parigi".

"Questi ex brigatisti erano stati accusati e condannati in Italia per atti di terrorismo connessi a fatti di sangue tra gli anni ‘70 e ‘80" scrive ancora il ministro degli Esteri, che prosegue: "Massimo impegno per contrastare criminalità e terrorismo. Non si può fuggire dalle proprie responsabilità, dal dolore causato, dal male generato".

"Grazie al Ministero della Giustizia - ha aggiunto - che negli ultimi anni ha agito con incisività, al servizio di cooperazione internazionale della Criminalpol e all'Antiterrorismo della Polizia di Stato italiana che hanno lavorato notte e giorno per concretizzare questa operazione di antiterrorismo".