1 / 7

Tasse fino al 47% del Pil

Secondo un'analisi del Centro studi di Unimpresa, la pressione fiscale potrebbe superare il 47% del Pil nel triennio 2020-2022: si parla del 47,1% di tasse che peseranno tutte sul portafoglio degli italiani. Le imposte dirette, Iva in pimis, subiranno un'impennata di circa 42 miliardi (quasi il 16% in più rispetto ad oggi). Insomma, una doccia fredda per il popolo dei piccoli professionisti.

Arriva la stangata sulle partite Iva: gli effetti della manovra

La manovra del governo potrebbe tradursi presto in una stangata fiscale per quanti possiedono la partita Iva. Se da un lato l'aumento della spesa pubblica si farà sentire soprattutto sulle pensioni, infatti, la crescita delle imposte dirette avrà un impatto immediato sulla tutte le Iva.