Arriva l'app per far dimagrire bambini e teenager. Genitori in rivolta

L'applicazione Kurbo.

Le applicazioni disponibili sul mercato degli smartphone sono innumerevoli, e non tutte sono utili o intelligenti, purtroppo. Una delle ultime app che ha fatto esplodere gigantesche polemiche negli Stati Uniti è Kurbo, la nuova app per dimagrire di Weight Watchers, il colosso americano delle diete, rivolta non ad un pubblico adulto ma ai più piccoli.

Kurbo è un’app dedicata a bambini e adolescenti dagli 8 ai 17 anni, che vengono invitati a scaricare l'app sul loro smartphone e ad indicare il loro peso ideale, oltre ad inserire dati su peso, altezza, età, e alimenti mangiati ad ogni pasto. L’applicazione ha l’obiettivo di guidare i bambini a consumare alimenti più sani e con meno calorie per perdere peso.

Come viene spiegato nella descrizione dell’applicazione, Kurbo è “progettata per aiutare i bambini e gli adolescenti a raggiungere un peso più sano” e usa un sistema a semaforo che divide gli alimenti in gruppi rossi, gialli e verdi, invitando i bambini a mangiare più alimenti a luce verde come frutta e verdura.

L’app Kurbo ha scatenato le critiche di genitori e nutrizionisti, che temono che l’app sia “troppo orientata alla perdita di peso e possa danneggiare il rapporto dei bambini con il cibo.”

Molti genitori hanno condiviso la propria apprensione e le proprie lamentele con i media americani, osservando che «I bambini non hanno bisogno di dimagrire». Altri hanno dichiarato: «Lasciate i nostri figli fuori dal vostro marketing, hanno già tanti altri problemi di immagine».

Su Change.org Holly Stallcup ha avviato una petizione contro l’applicazione che conta oltre 78.000 firme. La donna sostiene che “se avessimo avuto questa app nelle nostre mani per registrare letteralmente ogni boccone di cibo da mangiare, sappiamo che alcuni di noi sarebbero effettivamente morti a causa dei nostri disturbi: Kurbo avrebbe incentivato il comportamento malsano“.

Secondo alcuni esperti, l'iniziativa potrà solo far aumentare problemi di disturbi alimentari già molto diffusi, come anoressia e bulimia. Ma Weight Watchers ha replicato alle critiche affermando che quasi 15 milioni di bambini in Usa sono obesi, e che l'app dovrebbe servire ad insegnare a mangiare sano.

Un’altra importante critica rivota a Weight Watchers e alla sua app Kurbo è l’aver inserito immagini di “prima e dopo”, che provocherebbero pressione e disagio in bambini e adolescenti, oltre che competizione.