Arriva l'EMS training per tornare in forma dopo le feste

Luc

Roma, 9 gen. (askanews) - Tornare in forma dopo i bagordi a tavola durante le feste natalizie, oltre che un buon proposito, è anche fondamentale per riprendere un corretto stile di vita. Una soluzione arriva ora con l'EMS training, una particolare metodologia che, applicata ad un allenamento funzionale a corpo libero e grazie a degli impulsi, aumenta dell'80% la risposta naturale dei muscoli e attivando tra le 300 e le 30.000 contrazioni. Per una completa 'remise en forme' post-natalizia la metodologia sperimentata negli oltre settanta centri Fit And Go presenti in Italia garantisce di raggiungere i risultati più soddisfacenti, ottenuti tramite sessioni da 20 minuti a settimana (per un totale di 4 sedute) con personal trainer dedicato. Come ormai da molto tempo, infatti, nelle boutique FitAndGo è possibile scegliere dei percorsi di allenamento con un protocollo studiato ad hoc da chinesiologi e osteopati presenti nel team

"Sempre più spesso i ritmi serrati e la vita frenetica non ci permettono di avere del tempo da dedicare alla cura del nostro corpo ma noi abbiamo trovato una soluzione ottimale per stare in forma e soprattutto in salute in soli 20 minuti alla settimana" - afferma il CEO di FitAndGo Marco Campagnano - "Il metodo EMS permette di tonificare tutti i muscoli del corpo e di riabilitarli, aumentandone la forza e snellendo i punti più critici. Ogni sessione di allenamento ad alta intensità consente infatti di consumare fino a 515 Kcal, l'equivalente di 100 grammi di torrone".

Accanto agli allenamenti, ovviamente, per tornare completamente in forma c'è bisogno di un corretto piano nutrizionale: "Alcuni alimenti, come le verdure, in primis i carciofi, i broccoli, i cavoli e la verza, aiutano il nostro fegato e il nostro intestino a recuperare dopo i pranzi e le cene delle festività. - spiega Lorenzo Traversetti, dottore di ricerca in biologia della nutrizione - Sono alimenti in grado di stimolare il fegato e la cistifellea a produrre bile, fondamentale per il metabolismo dei grassi. In più sono delle vere e proprie riserve di fibre le quali aiutano i batteri 'buoni' del nostro intestino a vincere la battaglia contro quelli meno salutari ma che hanno tratto vantaggio dall'eccesso di grassi e zuccheri che hanno contraddistinto i pasti delle giornate di festa".