Arriva a Milano il primo negozio di giocattoli targato Fao Schwarz

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 mar. (askanews) - Fao Schwarz, iconico marchio newyorkese dei giocattoli, sbarcherà nel cuore di Milano, in un palazzo storico in piazza Cordusio. Prénatal, infatti, ha firmato un accordo in esclusiva con il partner californiano ThreeSixty group per l'apertura in Italia, entro il 2021, del primo flagship store Fao Schwarz dell'Europa continentale. L'accordo potenzialmente prevede lo sviluppo di un piano strategico che, nei prossimi anni, porterà l'iconico brand anche in Spagna, Francia, Portogallo, Benelux, aree in cui Prénatal Retail Group vanta già una significativa presenza.

Quello milanese, sarà un negozio di 600 metri quadrati su tre piani progettati per riprodurre la magia del famoso negozio newyorkese, dal 1862 destinazione per milioni di persone. E, per i bambini di ogni età che non potranno vivere l'esperienza reale, sarà possibile acquistare online sul sito italiano e accedere ai laboratori virtuali a distanza.

"L'alleanza con ThreeSixty group fa parte di un percorso di continua crescita che vede Prénatal Retail Group, già leader nella distribuzione di giocattoli con Toys Center e King Jouet, determinato ad accrescere la propria autorevolezza sul mercato e a rafforzare il legame e l'interazione con i clienti, in termini esperienziali e di durata della relazione nel tempo - dichiara Amedeo Giustini, ceo di Prénatal Retail Group - L'ingresso di Fao Schwarz nel nostro portafoglio di brand ci consentirà di offrire al pubblico italiano, e di transito a Milano, la possibilità di accedere a un'esperienza che vanta oltre 160 anni di storia, di forte valore iconico e riconosciuta come unica nel settore del gioco a livello mondiale". "La sinergia con Prénatal Retail Group - conclude Giustini - darà inoltre ai nostri Partner ThreeSixty Group l'opportunità di rafforzare il rapporto con il mondo dei produttori, terze parti sempre più fondamentali per lo sviluppo di reti distributive solide e di valore".