Arriva su Amazon Prime Video la nuova commedia di Nuzzo e Di Biase

·3 minuto per la lettura
Vengo anch’io: cast del film di Nuzzo e Di Biase in streaming
Vengo anch’io: cast del film di Nuzzo e Di Biase in streaming

É disponibile dal 27 luglio su Amazon Prime Video il film Vengo Anch’io, commedia diretta dal duo comico Corrado Nuzzo e Maria Di Biase.

Il cast di Vengo anch’io

Il film è scritto, diretto ed interpretato dalla coppia di comici Corrado Nuzzo e Maria Di Biase che, dopo una lunga presenza sul piccolo schermo in programmi satirici come Zelig, Mai Dire e Quelli che il calcio, esordiscono alla regia.

La stessa Maria di Biase ha avuto un personaggio importante nel recente Odio l’estate, film del 2020 del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, dove la comica recita di nuovo con Aldo Baglio, presente in Vengo anch’io in un ruolo secondario.

Il resto del cast comprende diversi nomi noti dello spettacolo italiano, come Ambra Angiolini, Alessandro Haber e il comico napoletano Vincenzo Salemme.

Tra gli attori ci sono anche due giovani promesse nostrane come Gabriele Dentoni nel ruolo di Aldo e Cristel Caccetta nei panni di Lorenza, entrambi chiamati al loro primo ruolo importante.

La trama di Vengo anch’io

Corrado vive a Milano e lavora in un centro di accoglienza per minori. É un uomo solo, logorato dal lavoro e dall’insonnia che lo costringe a prendere grandi quantità di psicofarmaci. Senza lavoro e affetti, decide di tornare in furgone nella sua terra d’origine, il Salento, con il solo scopo di suicidarsi.

In questo lungo viaggio non sarà solo. Con lui ci saranno Maria, ex galeotta che deve arrivare a Brindisi per rivedere la figlia dopo due anni, e Aldo, un ragazzo diciottenne affetto dalla sindrome di Asperger, alla ricerca del padre che lo ha abbandonato diversi anni prima.

Un viaggio strano e interminabile dove ognuno di loro dovrà fare i conti con la propria vita, trovando finalmente un senso alle loro esistenze.

La recensione

Solitamente cerco di stare lontano dai film interpretati da comici provenienti dal cabaret o dai più svariati programmi televisivi, perché spesso il passaggio dalla televisione al cinema non riesce ad esaltare le qualità dei comici, abituati a esibirsi dal vivo nei teatri. Ma Vengo anch’io è un’eccezione più unica che rara.

Alla loro prima esperienza da registi, Corrado Nuzzo e Maria di Biase riescono a creare una commedia divertente e malinconica, in cui si può parlare di temi importanti come il suicidio, l’abbandono dei genitori e la tossicodipendenza. Tutto questo grazie a personaggi ben scritti che riescono con semplicità a tirar fuori tutti i loro demoni, passati e presenti.

A esaltare ancora di più il film ci pensano i comprimari altrettanto divertenti, come Aldo Baglio o Alessandro Habber, che riescono a bucare lo schermo grazie ad una perfetta alchimia.

Interessante anche l’idea di creare una commedia on the road con un gruppo di personaggi che diventa il surrogato di una famiglia, dove ognuno cerca di migliorarsi senza dimenticare loro stessi, come outsider della società, con una consapevolezza nuova che nel finale li farà sentire meno soli.

Vengo anch’io è una commedia divertente, anche se non è priva di difetti, come certe situazioni troppo sopra le righe e una regia spesso non eccezionale, su cui lo spettatore passerà sopra per la comicità delle battute e per le interpretazioni degli attori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli