Arrivati 100 studenti americani alla Link Campus University per studio e sport

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos/Labitalia) – Cento studenti provenienti da diverse università degli Stati Uniti sono arrivati alla Link Campus University di Roma per frequentare un programma innovativo, e del tutto inedito in Italia, che consentirà loro di dividere la giornata tra le ore dedicate allo studio e quelle riservate alla pratica sportiva. L’iniziativa, realizzata dall’ateneo in collaborazione con College Life Italia, è stata presentata oggi nella sede dell’ateneo in un incontro che ha visto gli interventi, tra gli altri, di Mario Pescante, membro ordinario del Cio, e di Silvia Salis, vicepresidente vicario del Coni.

"La Link Campus – ha spiegato Pescante – è una delle università italiane che prestano maggiore attenzione allo sport grazie corsi di laurea e master volti a qualificare i manager nell’area del diritto e del management dello sport per formare professionisti dotati di competenze specifiche in un settore complesso e che richiede modelli e professionalità dedicati. Non a caso, molti campioni si laureano qui". Tra loro Simona Quadarella, Margherita Panziera e la stessa Silvia Salis.

Il programma dedicato sia agli studenti 'undergraduate', che hanno l’occasione di seguire il corso di laurea triennale in inglese con focus in economia-financial management, sia a quelli già laureati, ai quali è riservato un 'post-graduate program' per conseguire il master in Sports management and coaching. Tutti i ragazzi si allenano al mattino in diverse strutture, a seconda dello sport di riferimento, con il supporto di tecnici professionisti, per poi continuare nel resto della giornata con le lezioni universitarie.

Il master andrà avanti fino a metà maggio 2022, mentre per i programmi undergraduate saranno osservate le tempistiche del calendario accademico della Link Campus University, che ospita tutti i corsi nelle sue strutture di Via del Casale di San Pio V a Roma.

“Siamo orgogliosi – ha detto il presidente di College Life Italia, Stefano Radio – di poter rappresentare il principale ponte tra Italia e Stati Uniti nel mondo dello sport e dell’istruzione. Grazie alla partnership con la Link Campus University mettiamo un altro tassello nella rivoluzione culturale che abbiamo intrapreso qualche anno fa grazie alla creazione di programmi accademici e sportivi di altissimo livello. Grazie al nostro know-how abbiamo ricreato il modello dei college Usa in Italia, dove sport e studio non solo sono compatibili ma formano un binomio perfetto”.

“Stati Uniti e Italia – ha concluso Carlo Alberto Giusti, rettore della Link Campus University – sono accomunate da una serie di valori fondamentali, primo dei quali la democrazia, ma anche l’accoglienza e l’ospitalità. Quella che vivranno i ragazzi è un’esperienza unica, che ci auguriamo potranno vivere nei prossimi anni tanti altri studenti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli