Arte: è morto Vicente Rojo, pittore e scultore innamorato dei vulcani

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Madrid, 18 mar. – (Adnkronos) – L'artista ispano-messicano Vicente Rojo, uno dei pilastri della grafica latinoamericana nella seconda metà del XX secolo e uno dei creatori più fecondi del dialogo tra pittura e scultura, con la geometria alla base di tutta la sua produzione, è morto per complicazioni cardiache mercoledì 17 marzo all'et di 89 anni a Città del Messico. L'annuncio della scomparsa è stato dato al quotidiano spagnolo "El Pais", dalla moglie, la poetassa Bárbara Jacobs. Rojo è stato intimo amico di grandi scrittori, quali il colombiano Gabriel García Márquez e lo spagnolo Enrique Vila-Matas, autori di scritti sui lavori dell'artista.

La produzione degli ultimi trent'anni di Rojo è composta da incisioni, pitture e sculture e propone come tema ricorrente quello dei vulcani come segni di origine della vita. I vulcani di Rojo non sono raffigurazioni vere e proprie delle montagne magmatiche, bensì costruzioni visive delle masse eruttive chiaramente artefatte, costruite dall'artista secondo schemi differenti di ordine pittorico e scultoreo: il segno è sempre semplice, giocoso e geometrico, spesso primitivo, così come la massa che vuole rappresentare. In una concettualità che parte dal simbolismo, molteplice, del vulcano: altezza, centro, materico luogo di vita e forza, Rojo spinge questo elemento dentro e fuori spirali, cunei, coni, onde, segni e movimenti geometrici, raffigurando con precisa esattezza la differenza fra l'immutabilità della montagna e la vitalità prorompente del vulcano.

Nato nel 1932 a Barcellona, dove inizia i suoi studi artistici, nel 1949 Rojo arriva in Messico reclamato da suo padre, il quale risiedeva nel paese sudamericano come rifugiato politico (era aderente del partito socialista) fin dalla fine della guerra civile spagnola. Vicente Rojo era nipote del generale Vicente Rojo Lluch, l'ultimo capo dell'esercito della Repubblica che difese la Spagna dal colpo di stato del generale Franco. In Messico continuò i suoi studi artistici e cominciò la sua vasta produzione composta da pittura, grafica e scultura. Nel 1991 Vicente Rojo è stato insignito con il Premio Nazionale delle Arti in Messico.