Arte: a Bitonto in mostra i pittori veneti del Cinquecento in Puglia

Bari, 12 dic.(Adnkronos) - Nuove piste d'indagine per studiare la ricca e variegata presenza di opere d'arte del Cinquecento veneziano in Puglia. Ad offrirle e' la mostra 'Tiziano, Bordon e gli Acquaviva d'Aragona. Pittori veneti in Puglia e fuoriusciti napoletani in Francia', che si svolgera' a Bitonto, nel barese, da sabato all'8 aprile alla Galleria Nazionale della Puglia 'Girolamo e Rosaria Devanna'.

L'esposizione presenta una ricognizione storico-topografica delle opere d'artisti veneti del Cinquecento in ambito regionale, dai Vivarini a Palma il Giovane, condotta da Nuccia Barbone Pugliese, che evidenzia una terra profondamente legata alla Serenissima specialmente lungo la costa marittima. Al centro dell'esposizione spicca, inoltre, un inedito dipinto per la prima volta attribuito a Paris Bordon, raffigurante 'Il ritratto di Giulio Antonio II Acquaviva d'Aragona', attualmente in raccolta privata inglese e mai esposto prima d'ora.

L'opera, in un primo tempo assegnata addirittura a Tiziano (il primo a pubblicarla come tale fu Suida) ma in seguito dimenticata e poco considera, e' stata riportata alla piena leggibilita' grazie a un restauro che ha permesso ad Andrea Donati, curatore della mostra insieme a Nuccia Barbone Pugliese, e Fabrizio Vona, di riconoscervi un autentico lavoro di Bordon.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno