Arte: cofondatore di Valentino vende all'asta Basquiat con stima record da 50 mln dollari

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 27 apr. – (Adnkronos) – Uno dei quadri simbolo di Jean-Michel Basquiat (1960-1988), pioniere del graffitismo americano, andrà all'asta da Christie's martedì 11 maggio a New York: il monumentale dipinto "In This Case" del 1983, l'ultimo della serie dei "teschi", sarà offerto con la stima record di 50 milioni di dollari. Da 14 anni l'opera appartiene al collezionista italiano Giancarlo Giammetti, cofondatore del celebre marchio di moda Valentino, che l'aveva acquistata nel 2007 dal celebre gallerista newyorchese Gagosian. In precedenza era stato venduto da Sotheby's nel novembre 2002 per 999.500 dollari: in quasi due decenni, l'attuale stima di Christie's rappresenta un incredibile aumento del valore di 50 volte.

Incluso nella 2017 nella retrospettiva dedicato a Basquiat dalla Fondation Louis Vuitton di Parigi, "In This Case" è stato mostrato insieme ai suoi due capolavori più iconici, "Untitled" (1981) – di proprietà del Broad Museum di Santa Monica, in California – e "Untitled" (1982), che è stato venduto nel 2017 per oltre 110 milioni di dollari, stabilendo il prezzo più alto mai raggiunto da un artista americano all'asta. Con il suo colore sfolgorante, il vigore pirotecnico e l'esplosiva visione anatomica del cranio eseguita su grande scala, "In This Case" si colloca accanto a queste opere come capolavoro talismanico dell'opera di Basquiat.

Da bambino Basquiat era stato affascinato da una copia di "Gray's Anatomy" donatagli da sua madre. Durante la convalescenza in ospedale dopo essere stato investito da un'auto, il giovane artista – già un acuto disegnatore – divorò i diagrammi, che sono stati l'inizio di un'ossessione per tutta la vita per la forma umana che, nel tempo, avrebbe trovato la sua espressione più penetrante nella raffigurazione dei teschi.