Arte, Franceschini: 1,3 milioni per il contemporaneo -3-

Cro/Ska

Roma, 18 dic. (askanews) - Per la sezione dedicata alla promozione internazionale di artisti, curatori e critici, saranno supportati i progetti espositivi di Gianfranco Baruchello, Irma Blank, Giovanni Fontana, Goldschmied & Chiari, Superstudio, Gian Maria Tosatti, presentati rispettivamente da Fondazione Baruchello (Roma), CAPC - Musée d'Art Contemporain de Bordeaux (Francia), Fondazione Bonotto (Vicenza), International Arts & Artists (Washington, USA), Civa Foundation (Bruxelles), The Blank Contemporary Art (Bergamo); sarà inoltre finanziata la partecipazione a manifestazioni internazionali di Tomás Saraceno promosso dalla Association "Riga International Biennial" (Lettonia), insieme alle residenze di Andrea Caretto e Raffaella Spagna e di Dimora Oz Collective con progetti presentati rispettivamente da Paolo Rosso con Bodhi Dharma Foundation (Mongolia) e Associazione Culturale Dimora Oz (Palermo).

I progetti editoriali vincitori vedranno coinvolti Enrico Crispolti, Gianfranco Baruchello, Maria Lai, Luca Maria Patella, Titina Maselli; le curatrici Irene Calderoni e Lucrezia Calabrò Visconti; l'associazione Zerynthia, con proposte presentate rispettivamente da Associazione Culturale Archivio Crispolti Arte Contemporanea (Roma), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino), Zerynthia Associazione per l'Arte Contemporanea ODV (Roma).

La nuova edizione del bando - l'ottava dalla sua ideazione - è attiva dal 18 dicembre 2019 e sarà possibile inviare le candidature fino al 2 marzo 2020. Le domande potranno essere presentate da artisti italiani, curatori, critici, musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni e associazioni culturali non profit. Ogni progetto dovrà prevedere la collaborazione con realtà internazionali e/o una fase di promozione all'estero.

Per maggiori informazioni: http://www.aap.beniculturali.it/italiancouncil_r.html Italian Council è il programma promosso dalla Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del MiBACT, diretta da Nicola Borrelli. È nato nel 2017 al fine di finanziare la creazione di opere realizzate da artisti italiani e incrementare le pubbliche collezioni museali, nella cornice di una maggiore promozione internazionale degli artisti italiani. I primi 5 bandi hanno ricevuto 220 proposte da istituzioni culturali di 60 Paesi, e finanziato, con 4 milioni di euro, la realizzazione di 40 progetti. Nel 2019, in virtù del successo ottenuto, il bando è stato rinnovato e ampliato, con uno stanziamento di 3.600.000 euro per i due bandi della nuova edizione che hanno visto, in totale, l'arrivo di 108 candidature e la premiazione di 40 progetti. Maggiori le iniziative finanziabili: non solo progetti che prevedano la realizzazione di un'opera d'arte, ma anche, tra gli altri, progetti editoriali, mostre, partecipazione a manifestazioni internazionali o residenze all'estero. Ampliata inoltre la platea dei soggetti che possono presentare domanda di partecipazione, tra cui anche artisti, curatori e critici. Artisti, curatori e critici premiati nelle scorse edizioni: Alterazioni Video, Mario Airò, Yuri Ancarani, Giorgio Andreotta Calò, Nico Angiuli, Salvatore Arancio, Francesco Arena, Stefano Arienti, Stefania Noemi Artusi, Rosa Barba, Marion Baruch, Elena Bellantoni, Elisabetta Benassi, Riccardo Benassi , Filippo Berta, Francesco Bertelé, Botto & Bruno, Stefano Cagol, Leone Contini, Irene Coppola, Danilo Correale , Nicolò Degiorgis, Rä di Martino, Sara Enrico, Lara Favaretto, Flavio Favelli, Ettore Favini, Flatform, Christian Fogarolli, Anna Franceschini, Eva Frappiccini, Riccardo Giacconi, Alice Gosti, Sonia Leimer, Armin Linke, Davide Mancini Zanchi, Andrea Mastrovito, Andrea Masu, Eva e Franco Mattes, Marzia Migliora, Margherita Moscardini, Maurizio Nannucci, Mimmo Paladino, Diego Perrone, Cesare Pietroiusti, Maria D. Rapicavoli - MDR, Giovanni Rendina, Mario Rizzi, Antonio Rovaldi, Marinella Senatore, Namsal Siedlecki, Giulio Squillacciotti, Diego Tonus, Luca Trevisani, Patrick Tuttofuoco, Nico Vascellari, Emilio Vavarella, Luca Vitone e Zimmerfrei.