Arte: Gino De Dominicis e Sigmar Polke all'accademia tedesca di Roma

Roma, 2 mag. - (Adnkronos) - Domani alle ore 19.30, l'Accademia Tedesca Roma Villa Massimo inaugura la diciottesima edizione del ciclo espositivo 'Soltanto un quadro al massimo', con Gino De Dominicis e Sigmar Polke. La presente edizione mette a confronto per la prima volta le opere di due grandi artisti scomparsi. La oramai famosa rassegna espositiva Soltanto un quadro al massimo, curata da Ludovico Pratesi e dal Direttore dell'Accademia Tedesca, Dr. Joachim Bluher, mette a confronto l'opera di un artista tedesco con quella di un artista italiano.

In passato si sono confrontate le opere di artisti quali Enzo Cucchi e Georg Baselitz (2003), Jannis Kounellis e Jorg Immendorff (2004), Emilio Vedova e Markus Lupertz (2004), Marisa Merz e Rebecca Horn (2005), Domenico Bianchi e Sean Scully (2005), Mario Merz e Wolfgang Laib (2006), Michelangelo Pistoletto e Rosemarie Trockel (2007), Grazia Toderi e Tobias Rehberger (2008), Vanessa Beecroft e Wolfgang Tillmans (2008), Paola Pivi e Jonathan Meese (2009), Mimmo Jodice e Andreas Gursky (2009), Nico Vascellari e Christian Pilz (2010), Giulio Paolini e Candida Hofer (2010), Ettore Spalletti e Imi Knoebel (2010), Rossella Biscotti e Bjorn Braun (2011), Alfredo Pirri e Gerhard Merz (2011) e infine Vittorio Messina e Thomas Schutte (2011).

''Per rappresentare la dimensione concettuale del pensiero di entrambi - spiegano i curatori della mostra - conosciuti principalmente per i dipinti, abbiamo scelto due opere realizzate entrambe nello stesso anno, il 1969, nel periodo in cui sia De Dominicis che Polke si confrontavano con le esperienze processuali e performative che caratterizzano la fine degli anni Sessanta, pur partendo da presupposti differenti".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno