**Arte: tavola della Scuola Romana del XIII secolo acquista da museo di Boston**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 23 apr. – (Adnkronos) – Una rara tavola con fondo oro della Scuola Romana del XIII secolo, un bellissimo esemplare di influenza bizantina, dal titolo "Otto scene della vita di Cristo", è stata aggiudicata per 1,47 milioni di dollari all'asta di 'Old Masters' di Christie's a New York. A vendere è stato l'economista e collezionista cileno Álvaro Saieh, che aveva acquistata l'opera nel 2002. La più antica opera di pittura mai offerta in un'asta – eseguita intorno al 1275-1300 – entrerà a far parte del Museum of Fine Arts di Boston.

Un dipinto di Lucas Cranach il Vecchio, "La Resurrezione" (1530), è stato venduto nella stessa asta per 2,2 milioni di dollari. Tre collezionisti si sono contesi l'opera "La visione di Sant'Antonio Abate" di Sebastiano del Piombo (1485-1547): il prezzo finale di aggiudicazione è stato di 3,1 milioni di dollari, segnando il nuovo record per l'artista veneziano. Il precedente primato per il pittore era stato raggiunto durante una vendita di Sotheby's nel 2019 quando un ritratto di un membro della famiglia Medici era stato battuto per 1,1 milioni di dollari.

Il dipinto "I simboli dei quattro evangelisti" di Veronese (1575 circa) è stato venduto per 1,3 milioni di dollari, il doppio della sua stima di 600.000 dollari: il venditore dell'opera ha visto un ritorno favorevole, avendo acquistato 20 anni fa da Sotheby's l'opera per 445.800 dollari. Un pannello con una scena religiosa con fondo oro attribuito al pittore fiorentino del XIV secolo Bernardo Daddi intitolato "San Giovanni Battista e San Paolo" è stato venduto per 300.000 dollari.