Arte, A Verona il primo Festival della Luce italiano nel 2021

Bnz

Verona, 25 giu. (askanews) - Il primo Festival della Luce in Italia si terr a Verona. A marzo 2021 l'interruttore si accender su palazzi, monumenti e piazze scaligere, che si animeranno di installazioni luminose, proiezioni e videomapping, tutto materiale inedito mai proiettato prima. Portando in citt artisti da tutto il mondo, designer affermati e giovani studenti selezionati tra le universit italiane e straniere. E un'anteprima potrebbe arrivare gi il prossimo mese, per l'inizio della stagione lirica 2020.

Il progetto internazionale 'Goodlight', ideato dallo studio CastagnaRavelli, ha scelto il capoluogo veronese per il primo evento italiano dedicato alla luce. Ma anche per dar vita all'unico 'Laboratorio della notte' del Paese, un centro di studi internazionale finalizzato a sviluppare progetti e ricerche per valorizzare attraverso la giusta illuminazione il patrimonio storico e artistico urbano, migliorando la qualit di vita e la sicurezza dei cittadini.

L'iniziativa, che si terr nella primavera 2021, probabilmente dal 16 al 21 marzo, stata annunciata questa mattina in diretta streaming dal sindaco Federico Sboarina, insieme all'assessore all'Urbanistica e Ambiente Ilaria Segala e all'architetto Gianni Ravelli, direttore artistico dell'evento.

Per la realizzazione del progetto partir una vera e propria campagna di fund-raising che coinvolger realt e aziende locali e internazionali, tra cui il gruppo Mondadori. La sperimentazione di nuove tecnologie, che vedr in campo il politecnico e il policlinico di Milano, con progettisti e ricercatori, permetter di attrarre giovani talenti ma anche nuovi flussi turistici, pronti a scoprire la citt come mai vista prima. E far arrivare a Verona numerose eccellenze mondiali, tra cui Luc Gwiazdzianski, geografo e docente dell'Universit des Alpes de Grenoble - uno dei maggiori studiosi internazionali delle citt di notte, che diriger il Laboratorio.