Artemis I, rimandata la missione per tornare sulla Luna

A Cape Canaveral (Florida) era tutto pronto per la prima missione di collaudo di Artemis I. Tuttavia, un guasto al terzo dei quattro motori Rs-25 non ha permesso all'astronave Orion di partire.

Il razzo, con il nuovo vettore Space Launch System, non prevedeva astronauti a bordo, ma solo manichini. Così l'uomo si prepara a tornare sulla Luna oltre cinquant'anni dopo lo sbarco di Neil Armstrong e Buzz Aldrin. La prossima passeggiata di un essere umano sul suolo lunare è attesa non prima del 2024, ma dalla Nasa sono pronti alla fase di test e preparazione in vista del grande evento. "Gli obiettivi principali di Artemis I sono la dimostrazione dei sistemi di Orion in un ambiente di volo spaziale e la garanzia di un rientro, una discesa, un ammaraggio e un recupero sicuri prima del primo volo con equipaggio su Artemis II", fanno sapere dalla Nasa.

Data l’impossibilità di risolvere il guasto in tempi brevi, il lancio è stato rimandato. L'operazione potrebbe essere fissata il 2 o il 5 settembre. La missione dovrebbe quindi durare 39 giorni al posto dei 42 previsti inizialmente, concludendosi l'11 ottobre con un ammaraggio nell'Oceano Pacifico.