Artisti di strada, dj e beneficienza a Urban Tattoo Festival

Pat

Bologna, 19 set. (askanews) - Ci saranno 15 artisti a soddisfare le fantasie degli appassionati di inchiostro sulla pelle. Ma la prima edizione di Urban Tattoo Festival in programma il 21 e 22 settembre al Vox Club di Nonantola, nel modenese, terrà insieme tutte le anime della cultura "Urban" dalla musica allo sport, passando attraverso la beneficienza. Nel corso della manifestazione ideata da Moon, infatti, ragazzi con disabilità avranno la possibilità di partecipare ad un workshop e dipingere su delle sneakers che verranno successivamente vendute all'asta. Oltre a concerti dal vivo e dj set, esposizioni di artisti di strada, creativi e collettivi, si potrà assistere a esibizioni e provare parkour, skateboard, BMX, slackline, funzionale, arrampicata sportiva e balance sport.

Special guest dell'evento sarà Amir Issaa, storico rapper tra i fondatori del collettivo hip hop Rome Zoo e della crew di writer The Riot Vandals aka TRV, che modererà la battaglia tra rapper di domenica e terrà il workshop "Scuola di Rap" per i ragazzi delle medie di Nonantola. Il rock party di sabato sera segnerà l'atteso ritorno al Vox dei Paolino Paperino Band, gruppo ska-punk emiliano, aperto dall'istrionico gruppo I Disumani e seguito da un dj set rock a cura di Giuly Witch e Viperettis. Art & Urban Culture. (segue)