Artropatia emofilica, Giuffrida: “La profilassi va tarata su stile di vita e profilo del paziente”

Artropatia emofilica, Giuffrida: “La profilassi va tarata su stile di vita e profilo del paziente”
Artropatia emofilica, Giuffrida: “La profilassi va tarata su stile di vita e profilo del paziente”

“La profilassi è una delle principali armi per prevenire l’artropatia, ma deve essere tarata sul profilo del paziente: sul ‘pattern’ dei sanguinamenti, sulla presenza di articolazioni bersaglio e danno articolare, e infine su misura per il livello di attività fisica desiderata e su misura dello stile di vita personale”.

Lo ha spiegato Gaetano Giuffrida, ematologo e responsabile del Centro emofilia di Catania, in occasione della tappa a Catania del tout “Articoliamo”, promosso da SOBI e da FedEmo.Â