Ascani: arroganza Meloni senza pari, chieda scusa a Mattarella

Pol/Bar

Roma, 22 ago. (askanews) - "L'arroganza di Giorgia Meloni è pari se non addirittura superiore a quella del suo compare Salvini: forte del 4% preso alle ultime politiche, si presenta al Quirinale addirittura con la pretesa di spiegare la Costituzione al presidente Mattarella, che della Costituzione non soltanto è il massimo garante in qualità di capo dello Stato ma ne è anche uno dei maggiori conoscitori come costituzionalista ed ex giudice costituzionale. Meloni farebbe bene a chiedere scusa a Mattarella e ad avere maggiore rispetto istituzionale quando si reca al Colle". Lo ha scritto su Facebook la deputata e vicepresidente del Pd, Anna Ascani.

"Secondo la Costituzione - ha aggiunto Ascani - l'interruzione anticipata della legislatura la decide il Quirinale, non Giorgia Meloni e nemmeno Salvini".