Ascani: in Commissione Cultura migliorato il decreto scuola -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 21 nov. (askanews) - E per i cosiddetti ex LSU, prorogato di due mesi il termine per le assunzioni, con una seconda fase che permetterà di recuperare i posti rimasti eventualmente disponibili grazie a procedure di mobilità volontaria: è prevista una seconda procedura, successiva, sui posti ancora residuali, con requisito di 5 anni, anche a tempo determinato. Inserito il coding tra le metodologie didattiche da acquisire nell'ambito dei crediti formativi o durante il periodo di formazione e prova legato al concorso. Una risposta concreta anche agli enti locali con il via libera nelle scuole paritarie alla sostituzione temporanea di docenti con personale educativo. Per quanto riguarda l'università, esplicitati i requisiti per accedere alle procedure di stabilizzazione negli enti di ricerca. Sono queste alcune delle novità contenute negli emendamenti approvati.

L'avvio dell'esame del 'decreto scuola' è stato fissato a partire da lunedì 25 novembre dalla Conferenza dei capigruppo di Montecitorio.