Ascani: "Pd partito delle tasse? Scivolone di Boschi"

webinfo@adnkronos.com

"Hanno preso le distanze in tanti anche alll'interno di Italia Viva, è stato uno scivolone lì per lì". Anna Ascani, esponente del Pd, commenta così a L'Aria che tira le dichiarazioni di Maria Elena Boschi, che dalla Leopolda ha definito il Pd ''il partito delle tasse". 

"Quando il nostro governo recuperò 20 miliardi di evasione, avremmo dovuto vedere un aumento della pressione fiscale, perché invece non c'è stato? Perché è stato previsto un taglio delle tasse sul lavoro che ha prodotto la riduzione della pressione fiscale. Le tasse sono aumentate con il governo gialloverde. Con i governi Pd erano scese. Questa #manovra, nonostante l'eredità di 23 miliardi di Iva da disinnescare, interviene sul cuneo fiscale, ovvero sul costo del lavoro. Le tasse le riduce di 3 miliardi subito e di 5 a regime", dice Ascani, che si sofferma anche sul tema della sugar tax. 

"In questo paese -dice- vorrei che si aprisse un dibattito serio sul tasso di obesità infantile per la ripercussione che ha sulla qualità della vita dei bambini e sul sistema sanitario nazionale. L'educazione alimentare, è chiaro, non va fatta solo con le tasse ma anche nelle scuole e nelle famiglie".