Asean: Biden propone accordo globale

Si è tenuto a Phnom Penh, in Cambogia, il vertice annuale dell'Associazione del Sud-Est asiatico (Asean). I capi di governo hanno parlato con i leader di altre parti del mondo, tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha accolto con favore l'idea di un nuovo patto tra Stati, un passo cruciale per risolvere i "maggiori problemi del nostro tempo".

Durante la sua prima visita nel sud-est asiatico come presidente, Joe Biden ha affermato che "la regione è centrale per la strategia indo-pacifica della sua amministrazione e che Washington stava impegnando risorse, non solo retorica, nel quadro della regione di una nuova partnership strategica globale".

Anche il ministro degli esteri Russo Sergey Lavrov è intervenuto all'evento, mentre Zelensky ha partecipato a distanza. Washington ha assunto una posizione "assolutamente inaccettabile" riguardo all’Ucraina, ha detto Lavrov secondo il quale gli Stati Uniti e la Nato stanno cercando di "dominare la regione Asia-Pacifico militarizzandola".

L'Ucraina cerca di rafforzare il suo impegno con l'Asean: il ministro degli Esteri, Dmitro Kouleba, ha chiesto ai suoi leader di condannare l'invasione del paese da parte della Russia, avvertendo che rimanere neutrali non è nel loro interesse.

Questo è il primo di una serie di vertici che si terranno nel sud-est asiatico nei prossimi sette giorni che dovrebbero affrontare temi globali sensibili come la guerra in Ucraina, il clima e le tensioni regionali sullo stretto da Taiwan, al sud Attacchi missilistici del Mar Cinese e della Corea del Nord.