Ashley Graham, mamma innamorata, mostra fiera le smagliature. “Grazie per quello che fai”

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
Ashley Graham, mamma innamorata, mostra fiera le smagliature. “Grazie per quello che fai”
Ashley Graham, mamma innamorata, mostra fiera le smagliature. “Grazie per quello che fai”

Ashley Graham mostra sui social quello che molti non osano mostrare. La modella curvy, diventata recentemente mamma, ha narrato la sua gravidanza con scatti che nulla facevano per nascondere smagliature e altri dettagli spesso considerati motivo di imbarazzo per le donne. Anche dopo il parto, la regina del body positive continua a postare immagini intime, testimonianza di una bellezza senza filtro, raccogliendo l’apprezzamento degli utenti. “Grazie per quello che fai”, le scrive qualcuno, applaudendo alla missione della modella di rompere un tabù social.

Visualizza questo post su Instagram

baby shark doo doo doo doo doo doo

Un post condiviso da A S H L E Y G R A H A M (@ashleygraham) in data:

In uno degli ultimi post tra le mani stringe il figlio Isac, nato nove mesi fa dalla relazione con il compagno Justin Ervin. Lo lancia in aria mentre canta (così lascia intendere la didascalia) “Baby shark doo doo doo doo doo doo”, ritornello noto a tutti i genitori di questa generazione. La pancia scoperta mostra i segni della gravidanza, gli occhi che brillano mentre guardano il figlio sorridere sono quelli di una mamma innamorata.

“Quando guardo le mie nuove smagliature e i cambiamenti che il mio corpo ha subito, penso che, come donne, siamo tutte supereroi”, ha dichiarato in un’intervista a Elle. “Dopo esser rimasta incinta ho dovuto riformulare il rapporto con il mio corpo. Quando ho visto comparire le smagliature sullo stomaco all’inizio ero devastata. Poi ho incontrato Isaac e ho capito che quella non erano solo ferite di battaglia. Rappresentano ciò che ha cambiato la mia vita per sempre, e intendo celebrarle”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.