Ashley Judd: l’attrice di Star Trek mostra i progressi dopo il terribile incidente

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Jae C. Hong)
(AP Photo/Jae C. Hong)

“Mi sto rialzando”, ha scritto Ashley Judd a corredo di una serie di scatti in cui documenta i suoi progressi dopo il grave incidente in Africa. Impegnata in Congo in una campagna per la protezione e salvaguardia del bonobo, una scimmia in via d’estinzione, l’attrice è caduta lo scorso febbraio inciampando sulle radici di un albero e procurandosi fratture multiple ad una gamba e al nervo peroneo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Dopo l’incidente ha dovuto sottoporsi a una lunga riabilitazione per poter vedere i primi risultati. “Il ginocchio e la gamba, fratturata in quattro punti, stanno migliorando. La lesione del nervo peroneo invece richiederà almeno un anno per la completa guarigione”, ha spiegato ai suoi seguaci. 

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

“Mi concentro duramente per migliorare i movimenti del mio piede e fino a giugno camminerò con un tutore e un bastone. Ma quando sarò di nuovo guarita andrò subito in Patagonia” ha scritto Judd, da anni impegnata in campagne benefiche e umanitarie. L'attrice, che ha raggiunto la notorietà dopo la sua interpretazione nella serie tv "Star Trek: the next generation", ha recitato in numerosi film, tra cui "Il collezionista" e "High Crimes", entrambi a fianco di Morgan Freeman

Nel 2017 il suo nome è stato collegato allo scandalo delle molestie sessuali a Hollywood: insieme alla collega Rose McGowan, la Judd è stata tra le prime a denunciare pubblicamente le violenze subite anni prima dal produttore Harvey Weinstein

GUARDA ANCHE: Ashley Judd vince in appello: potrà fare causa a Weinstein per molestie

GUARDA ANCHE: L'attrice Ashley Judd ambasciatrice Onu in Sud Sudan