Asi, le linee principali di investimento per i prossimi 4 anni -rpt-

red

Roma, 28 nov. (askanews) - A Siviglia, in Spagna, i rappresenti istituzionali e i capi agenzie dei paesi che compongono l'Agenzia Spaziale Europea hanno tracciato la rotta verso nuovi orizzonti spaziali dei prossimi anni: queste sono le linee principali su cui si punterà con i maggiori investimenti.

Esplorazione robotica e umana dello spazio. Punti focali saranno le prossime missioni verso la Luna, Artemis e Gateway, e verso Marte con ExoMars e Mars Sample Return. L'Esa ha aderito ad Artemis, il programma USA di esplorazione lunare e l'agenzia è coinvolta soprattutto nella seconda parte della missione con il ritorno sulla superficie lunare. In questo programma abbiamo un duplice coinvolgimento, uno attraverso l'ESA e l'altro con la nostra storica collaborazione con gli statunitensi. Collaborazione da poco rafforza con una intesa recentemente sottoscritta da ASI e NASA dedicata alla riconosciuta capacità delle aziende italiane di realizzare moduli pressurizzati abitativi per lo spazio. Artemis permetterà di sviluppare nuove e sfidanti tecnologie per la realizzazione delle strutture di permanenza degli astronauti in orbita cis-lunare e sulla superficie del nostro satellite. Per l'obiettivo Marte siamo alla vigilia del lancio del programma ESA di ExoMars a guida italiana il cui partenza è prevista per la prossima estate. La successiva tappa Mars Sample Return, l'ambiziosa missione NASA ed ESA, è un programma che punta a raccogliere e a riportare sulla Terra campioni di suolo marziano. Approvata anche la sottoscrizione relativa all'estensione dell'operatività della Stazione Spaziale Internazionale fino al 2024. (Segue)