Asia Argento: “Festeggio un anno senza alcol”

Asia Argento: “Festeggio un anno senza alcol” (REUTERS/Hannibal Hanschke)
Asia Argento: “Festeggio un anno senza alcol” (REUTERS/Hannibal Hanschke)

Asia Argento ha raccontato di come sia riuscita a smettere di bere combattendo contro le sue fragilità e i suoi fantasmi. In un lungo post su Instagram, l’attrice ha spiegato: “Oggi compio un anno di sobrietà. Chi mi conosce, chi ha letto il mio libro, o semplicemente mi ha seguita in questi 37 anni di carriera e vita pubblica, sa che fin da quando ero una ragazzina ho cercato di colmare un vuoto innato dentro di me, fatto di paure, ego, e difetti di carattere, con l’abuso di droga prima, ed alcol poi”.

Con queste parole Asia ha raccontato la sua difficile lotta contro la dipendenza. L’attrice, 46 anni, ha spiegato di aver cercato in tutti i modi di “annegare i dispiaceri nell’oblio, ma dopo un po’ hanno imparato a galleggiare”. Dal 2013 al 2016 era riuscita a stare lontana dall’alcol, ma c’è stata una ricaduta che è durata 5 anni e che le ha fatto toccare il fondo. Poi la svolta.

GUARDA ANCHE: Spettacolo: chi è Asia Argento?

Circa un anno fa, dopo aver perso sua madre a cui era molto legata, ha deciso di cominciare a praticare il buddismo di Nichiren Daishonin (buddhista giapponese, 1222-1282) e il suo karma, sostiene, ha cominciato a trasformarsi, così come i suoi pensieri, le azioni e le parole. Lentamente ha scelto di smettere di farsi del male e ha ritrovato una serenità che non conosceva da tempo. Asia ha sottolineato l’importanza dei sostegni ricevuti: “Con l’aiuto del programma di recupero di AA (Alcolisti Anonimi, ndr) ho trovato la serenità, dei nuovi scopi ed obiettivi, un giorno alla volta”.

Asia Argento: “Festeggio un anno senza alcol” (REUTERS/Eric Gaillard)
Asia Argento: “Festeggio un anno senza alcol” (REUTERS/Eric Gaillard)

La Argento ha aggiunto che queste sue confessioni vogliono essere un messaggio positivo e di speranza per tutte le persone ancora dipendenti e che soffrono: “C’è una soluzione, se ne può uscire!”. Ha poi spiegato di aver smesso di bere dopo il terzo anniversario dalla morte del suo compagno Anthony Bourdain, chef 62enne, che si suicidò nel giugno del 2018. Lui era la sua roccia, il suo amore vero, colui che la proteggeva. E, proprio ad Anthony, Asia dedica la sua vittoria, ma anche alla sorella Anna, morta nel 1994 in un tragico incidente in motorino e che oggi avrebbe 49 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli