Aspi, Benetton disponibile a lasciare ma si apre lungo negoziato

webinfo@adnkronos.com

Nella lunga trattativa andata in corso nell'arco della giornata con Mef e poi con il governo nella notte, i Benetton, riferiscono fonti di governo di primo livello all'Adnkronos, si sarebbero detti disponibili a lasciare tutto l'azionariato di Atlantia, abbandonando dunque la quota in Aspi. Ma solo a determinate condizioni. Per questo, a partire dal prossimo 27 luglio, si apre un negoziato con Cassa Depositi e Prestiti, destinato a diventare socio di maggioranza di Aspi. "Ci vorrà almeno un anno - prevede la stessa fonte - ma Cdp potrà entrare e prendere il posto in toto dei Benetton". 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.