Aspi "a caccia di ingegneri", altre 800 assunzioni nel 2021

Autostrade per l'Italia "cerca profili innovativi. Persone, soprattutto giovani, che siano artefici del cambiamento e che, con senso di responsabilità, accompagnino l'azienda nel percorso di rinnovamento intrapreso con il piano di trasformazione, dove il digitale ha un ruolo centrale di sviluppo". Lo annuncia l'amministratore delegato di Aspi Roberto Tomasi, intervistato sul 'Sole24Ore', sul quale si legge come il gruppo "nel biennio 2019-2020 ha già assunto 1.700 lavoratori. Nell'arco di piano 2021-2024, Aspi prevede di assumere altre 2.900 persone, distribuite tra le varie società del gruppo" e in particolare "nell'anno in corso il gruppo Aspi procederà con circa 800 assunzioni" e di queste "in prima fila ci sono ingegneri e informatici", con particolare attenzione ai "laureati in ingegneria civile, edile, geotecnica, ambiente e territorio" ma anche quelli "in ingegneria gestionale. C'è spazio anche per i laureati in Economia e in Giurisprudenza, per i geometri, per i periti elettronici e industriali e per i giovani in possesso di diploma tecnico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli