Aspi: società, da 2020 in accordo con Ministero pedaggi già ridotti per 77 mln (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Grazie a nuove tecnologie digitali, il ristoro avverrà in modo automatico, trasparente e commisurato ai tempi di percorrenza effettivi. In ogni caso, come ampiamente comunicato all’utenza, esenzioni o riduzioni del pedaggio sono state mantenute fino ad oggi o attivate ex novo sulle tratte con maggiore presenza di cantieri (ad esempio nella rete ligure o sulla A1 tra Firenze Sud e Scandicci in direzione Bologna).

Per l’attivazione del 'cashback del pedaggio' Aspi sta finalizzando con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili gli ultimi fondamentali passaggi autorizzativi, che conta di concludere al più presto, così da poter avviare il nuovo sistema – il primo a livello europeo – inizialmente in via sperimentale.

Autostrade conclude spiegando che "nello spirito di massima collaborazione e rispetto per il fondamentale ruolo svolto dall’Agcm, avvierà oggi stesso nuove interlocuzioni formali" con l’Antitrust per illustrare preventivamente le caratteristiche del nuovo servizio 'cashback' prima della sua entrata in funzione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli