Assago il giorno dopo, incredulità e sgomento>

Incredulità, sgomento, angoscia. Sono i sentimenti con cui convive Assago il giorno dopo l'accoltellamento al Carrefour di Milano Fiori costato la vita a un dipendente del supermercato. Nella furiosa aggressione, compiuta da un uomo di 46 anni che da tempo soffriva di problemi psichici, sono rimaste ferite cinque persone, tra cui il difensore del Monza Pablo Marì. abr/fsc/gsl