Assalto al Congresso: il leggio rubato torna in Campidoglio

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

E’ tornato al suo posto, nelle aule di Capitol Hill, il leggio della speaker della Camera Nancy Pelosi che era stato rubato nel corso dell’assalto al Congresso americano lo scorso 6 gennaio.

Il leggio, dopo essere stato rubato durante la violenta incursione della scorsa settimana, era diventato uno dei protagonisti principali che potessero spiegare quanto successo a Capitol Hill la sera dell’assalto. La foto di uno dei rivoltosi che agitava la mano tutto sorridente, indossava un berretto Trump e il leggio sotto il braccio, aveva infatti fatto il giro del mondo.

Identificato rapidamente come Adam Johnson, residente in Florida, l'uomo è stato accusato di violazione di domicilio illegale, condotta violenta in Campidoglio e furto. Il leggio è stato utilizzato durante una cerimonia alla Camera dei Rappresentanti tenutasi mercoledì sera.

Assalto al Congresso: il leggio rubato torna in Campidoglio
Assalto al Congresso: il leggio rubato torna in Campidoglio