Assalto armato all'Università di Kabul, studenti in fuga

·1 minuto per la lettura

AGI - Un gruppo di uomini armati ha assaltato l'università di Kabul poco prima dell'inaugurazione di una fiera del libro iraniano, sparando colpi e costringendo gli studenti alla fuga. Lo hanno reso noto alcuni funzionari e testimoni sul posto. "I nemici dell'Afghanistan, i nemici dell'istruzione sono entrati nell'Università di Kabul", ha detto ai giornalisti Tariq Arian, portavoce del ministero dell'Interno. "Le forze di sicurezza sono nell'area e cercano di controllare la situazione. Stanno avanzando con cautela per evitare di colpire agli studenti", ha spiegato.

I talebani hanno affermato di non essere coinvolti, ma negli ultimi anni diversi centri educativi sono stati attaccati da gruppi estremisti tra cui l'Isis. Hamid Obaidi, portavoce del ministero dell'Istruzione superiore, ha detto che sono stati uditi degli spari quando si prevedeva l'arrivo di funzionari governativi per l'apertura della fiera. Al momento, secondo Masooma Jafari, vice portavoce del ministero della Salute, sono quattro le persone portate in ospedale. 

"Stavamo studiando nelle nostre classi quando improvvisamente abbiamo sentito una raffica di spari all'interno dell'università", ha raccontato lo studente Fraidoon Ahmadi, 23 anni. "Alcuni colleghi sono fuggiti, c'è il caos e gli studenti sono terrorizzati", ha aggiunto. La scorsa settimana almeno 24 persone, per lo più studenti, sono state uccise in un attacco suicida contro un centro educativo nel distretto occidentale di Kabul, rivendicato poi dall'Isis.

Nel 2018 un attentatore suicida uccise decine di persone, molte delle quali adolescenti, davanti all'università di Kabul in un attacco rivendicato sempre dall'Isis. Nel 2016 morirono sedici persone in un assalto all'Università americana dell'Afghanistan.