Assalto degli over 60 in Lombardia per la quarta dose di vaccino Covid

Hub Lombardia
Hub Lombardia

L’allargamento agli over 60 e ai fragili della somministrazione della quarta dose di vaccino Covid, consentita nella modalità di auto presentazione agli hub in Lombardia, ha portato ad un aumento del 163%.

Quarta dose vaccino Covid, in Lombardia assalto degli over 60: in un giorno + 163%

In un solo giorno in Lombardia sono state effettuate 4.866 somministrazioni della quarta dose di vaccino Covid, rispetto ad una media di 1.848 inoculazioni al giorno. La crescita è stata del 163%. Gli over 60 e i fragili hanno potuto presentarsi negli hub senza prenotazione per un giorno, mentre da oggi sono state aperte le prenotazioni. La decisione di questa accelerazione è stata presa in una riunione tra la vicepresidente e assessora al Welfare Letizia Moratti e il direttore generale Welfare Giovanni Pavesi, dopo la circolare del Ministero della Salute. “Ci siamo attivati per rispondere al meglio a questa indicazione” ha dichiarato il presidente Attilio Fontana. Sul totale di 6.805 vaccinati, le quarte dosi sono state le più numerose, seguite dalle terze, dalle seconde e dalle prime. “La circolare del Ministero della Salute modifica l’indicazione precedente e raccomanda di procedere alla second booster a distanza di 120 giorni, anche nel caso di infezione accertata dopo la prima dose booster” ha dichiarato la Direzione generale Welfare.

Prolungati i contratti del personale

Il Gruppo di Coordinamento Vaccinazioni anti Covid, sulla base del monitoraggio delle prenotazioni, convocherà un incontro per la programmazione estiva delle aperture dei centri. La Regione ha dato indicazione di prolungare i contratti del personale dei centri fino a dicembre. “L’estensione della possibilità di somministrare la quarta dose agli over 60 è di grande importanza per fronteggiare il rialzo dei contagi in atto, soprattutto per ridurre sensibilmente il rischio di contrarre il Covid in forma grave e quindi i ricoveri in ospedale o addirittura in terapia intensiva” ha dichiarato Moratti. In Lombardia ci sono 32 centri dove è possibile ricevere il vaccino. “Per realizzare una campagna vaccinale anticovid efficace e diffusa non basta certo aprire un hub in ogni Ats, ossia uno per ogni provincia. Quello che serve è l’apertura di un centro vaccinale in ogni distretto” ha dichiarato la consigliera Carmela Rozza del Pd.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli