Assalzoo: bene 2019 per mangimistica alimentare -2-

Red/Apa

Roma, 24 giu. (askanews) - La firma dell'Accordo Quadro dimostra l'efficacia del dialogo tra i rappresentanti della filiera, la cui integrazione rappresenta la sfida principale per l'intero settore, sempre con l'obiettivo di aumentare la produzione nazionale e limitare la dipendenza dai mercati esteri. In questo senso ASSALZOO ha partecipato ad altri tavoli di confronto con i settori suinicolo, lattiero-caseario e cunicolo, ma questo dialogo deve consolidarsi per raggiungere una vera e propria intesa di filiera per favorire le produzioni del nostro Paese: "Dobbiamo farci promotori con tutte le sue componenti, dal produttore primario alle industrie di trasformazione fino alla distribuzione organizzata, di innovare, rendere competitivo e valorizzare il made in Italy alimentare, perch tutti insieme si punti all'impiego e al consumo e alla promozione all'estero di materie prime e di prodotti italiani. Un impegno che, tra l'altro, ci consentirebbe anche di arrivare gi preparati a quanto indicato nel Farm to Fork dalla stessa UE, orientata alla promozione di sistemi a 'filiera corta' per incentivare e valorizzazione il territorio e il saper fare italiano", evidenzia con decisione Veronesi.

La terza sfida per l'agroalimentare di domani travalica idealmente i confini nazionali. la sfida della sostenibilit che l'Unione europea vuole vincere con l'adozione della nuova strategia Farm to Fork all'interno del Green Deal. Per la mangimistica un'occasione per affermare con ancora pi forza e per valorizzare il suo contributo alla tutela dell'ambiente in quanto modello efficiente di economia circolare. "Con FEFAC sono gi stati affrontati tanti aspetti e forniti strumenti per supportare le aziende e promuovere, anche a livello istituzionale, l'importante ruolo del settore mangimistico nella riduzione dell'impatto ambientale dell'allevamento. A livello nazionale ASSALZOO sta mettendo a punto una strategia che riguarda la specifica realt del nostro Paese, per evidenziare che la mangimistica e sar all'altezza di questa sfida", conclude Veronesi.