Assange, archiviata l'indagine per stupro in Svezia

Milano, 19 nov. (askanews) - Il fondatore di Wikileaks Julian Assange in Svezia non è più indagato per stupro. La procura comunica di avere archiviato l'indagine per un'accusa risalente al 2010. Il tutto benchè sia "credibile" la denuncia presentata.

Eva-Marie Persson, vice capoprocuratrice ha spiegato che non ci sono le prove necessarie. Sinora, in carcere a Londra, Assange ha sempre negato.

Cade con le accuse, anche la possibilità per la Svezia di richiedere l'estradizione dal Regno Unito, con un mandato d'arresto europeo. Resta in piedi dunque soltanto la richiesta di estrazione degli Stati Uniti che accusano Assange di aver diffuso documenti riservati: a Washington sul fondatore di Wikileaks pesano 18 capi d'accusa e il totale delle pene legate a tutte queste accuse è di circa 175 anni di carcere.