Assassinata una 21enne nel vicentino, suicida il killer

·1 minuto per la lettura
Alessandra Zorzin (Facebook)
Alessandra Zorzin (Facebook)

Alessandra Zorzin, 21 anni, è stata uccisa a colpi di pistola nella sua abitazione a Valdimolino, frazione di Montecchio, nel Vicentino. Suicida il presunto omicida: si è sparato con la pistola utilizzata per il delitto.

A scoprire il cadavere nel primo pomeriggio, è stato il marito. Il delitto potrebbe risalire all'ora di pranzo.

VIDEO - Femminicidio ad Aci Trezza (Ct), 26enne uccisa dell'ex fidanzato

La giovane ha una figlia di due anni che al momento del delitto si trovava all'asilo. I testimoni hanno visto fuggire all'abitazione un uomo, con una fisionomia assolutamente diversa dal marito, che è salito su una Y nera e si è dato alla fuga per poi suicidarsi con la stessa pistola. La vittima è stata colpita da un solo colpo di pistola.

I carabinieri del reparto operativo stanno seguendo varie piste per cercare di individuare l'assassino. Sul luogo del delitto è ancora a lavoro il medico legale. Fra le ipotesi privilegiate dagli inquirenti quella che a sparare sia stato un uomo di 40 anni, conoscente della vittima.

Si tratta del secondo femminicidio avvenuto in cinque giorni nel Vicentino dopo quello di Rita Amenze, la donna di origini nigeriane colpita a morte dal marito Pierangelo Pellizzari nel parcheggio dove lavorava, a Noventa Vicentina.

VIDEO - Sedicenne uccisa, il giovane indagato capace di intendere e volere

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli