Asse Juve-Roma: oltre a Zaniolo, occhio alla plusvalenza

GM

Cosa bolle in pentola fra Juventus e Roma? Da una parte c’è Fabio Paratici che descrive la prossima sessione di mercato come quella degli scambi, in stile Nba. Dall’altra c’è una Roma bisognosa di liquidità, dopo l’imprevisto stop nella trattativa per la cessione del club da Pallotta a Friedkin. Unendo le due cose, scambi + soldi, ecco che sull’asse Juve-Roma potrebbero esserci degli interessanti sviluppi di mercato, sulla falsariga di quanto avvenuto nel 2019 con Spinazzola e Pellegrini.

ZANIOLO: IL PUNTO - E’ indubbio che l’obiettivo numero uno della Juve sia Nicolò Zaniolo, e la situazione ve l’abbiamo descritta nei giorni scorsi. Un’operazione al momento molto difficile da ipotizzare, sia per le condizioni del giocatore, impegnato nel recupero dal grave infortunio di gennaio, sia per questioni di piazza, che, da ultimo, per motivi di soldi. Ancora troppo distanti le posizioni e le valutazioni, nonostante i bianconeri siano anche disposta a inserire nomi importanti nella trattativa (Bernardeschi?). 

GLI ALTRI - Un’altra ipotesi è quella di uno scambio fra Romero e Under: l’argentino, al momento in prestito al Genoa, potrebbe finire a Roma in cambio di Under, profilo che piace a Maurizio Sarri. Altra ipotesi di lavoro, è ancora quella che vede protagonisti un difensore della Juve e un esterno d’attacco giallorosso: Rugani per Kluivert, ipotesi comunque difficile per l’alto ingaggio del centrale bianconero.

LA PLUSVALENZA - Infine, uno scambio di cui si parla da diverso tempo, e che forse al momento possiamo definire come il più fattibile: Mandragora (che la Juve riacquisterebbe prima dall’Udinese) per Cristante: un’operazione utile per entrambe le squadre dal punto di vista finanziario, alla voce plusvalenze.