Assegno unico per i figli, dal 1 gennaio si potrà fare domanda

·1 minuto per la lettura
figli
figli

Arrivato il via libero definitivo del Consiglio dei Ministri per l’assegno unico per i figli con alcune novità: le modifiche del Parlamento sono state prese in considerazione dal Governo.

Assegno unico per i figli: quando arriverà in Italia

Ormai ci siamo: dal primo gennaio 2022 si potrà fare domanda per il nuovo assegno unico per i figli. Con alcune novità. il Governo ha infatti dovuto prendere atto delle modifiche suggerite dal Parlamento. I primi pagamenti slittano a marzo.

Assegno unico per i figli: cambia l’importo

L’importo cambierà, ma solamente quello spettante ai figli disabili che si trovano nella fascia di età 18-21 anni. Per le altre famiglie non ci sono modifiche: l’importo base è di 175 euro per figlio, con la possibilità però di beneficiare di maggiorazioni a determinate condizioni.

Aeegno unico per i figli: a chi spetta

L’assegno unico spetta anche ai figli maggiorenni. L’importo verrà definito in base all’ISEE e va da un massimo di 85 euro mensili ad un minimo di 25 euro. La novità sta nella maggiorazione per la fascia di età 18-21 anni, si parla di 80 euro mensili. Sopra i 21 anni l’assegno sarà riconosciuto solo ai figli con disabilità. I genitori potranno, pur percependo l’assegno unico, continuare a beneficiare della detrazione per figli a carico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli