Assemblea Acer, Raggi: disegnamo insieme la città di domani

Bet

Roma, 9 nov. (askanews) - "Dobbiamo decidere, insieme, come uscire dalla crisi definitivamente e in che direzione andare. Ribadisco: insieme. È la sfida che la nostra amministrazione ha lanciato a tutte le forze sociali e produttive: disegnare insieme la città di domani". Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nel corso del suo intervento all'assemblea annuale dell'Acer 2017. "Non quella dei prossimi 5 anni ma quella dei prossimi 20 o 30 anni, quella che lasceremo ai nostri figli" ha detto Raggi.

"Il progetto Fabbrica Roma nasce proprio da una volontà di condivisione e partecipazione. Un'iniziativa raccolta anche dal ministro dello Sviluppo Economico che ha convocato un tavolo che recepisce alcune delle nostre proposte, più articolate, per il rilancio della Capitale. Per troppo tempo una politica vecchia e miope ha ragionato in termini di immediati ritorni elettorali" ha aggiunto Raggi spiegando alla platea che "per anni Roma ha avuto il fiato corto. Noi vogliamo ridarle respiro. E dare un respiro più ampio alla pianificazione economica, territoriale e urbanistica. Più metteremo in campo progettualità certe e di lungo periodo più ci saranno margini per immaginare un percorso comune, che abbia degli obiettivi chiari: creare una città smart, resiliente, il cui sviluppo sia sostenibile dal punto di vista ambientale e della mobilità, che riporti le periferie all'interno del tessuto urbano, che doti la Capitale delle necessarie infrastrutture senza aspirare a una vuota grandeur e alle sue cattedrali nel deserto", ha detto Raggi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità