Assembramenti a Roma, centinaia di ragazzi anticipano la zona gialla

·1 minuto per la lettura
Assembramenti
Assembramenti

La Regione Lazio verrà ufficialmente classificata come zona gialla da lunedì 1° febbraio 2021: un simile passaggio consente a bar e ristoranti di ripristinare il servizio al tavolo fino alle ore 18:00 mentre gli spostamenti potranno nuovamente essere effettuati in modo libero e regolare entro il territorio regionale. Anche i musei, inoltre, potranno riaprire dal primo giorno di febbraio.

Nonostante l’ormai imminente ripristino di una parvenza di normalità nel Lazio, sono stati molti i cittadini che hanno scelto di anticipare i privilegi tipici della zona gialla: è quanto accaduto, ad esempio, in piazza del Popolo, a Roma.

Roma, risse e assembramenti in piazza del Popolo

Nel tardo pomeriggio di sabato 30 gennaio 2021, sono stati segnalati numerosi assembramenti e scontri di lieve entità tra gruppi di adolescenti che hanno affollato piazza del Popolo. Gli agenti del luogo, presenti sul posto con alcune camionette, sono dovuti intervenire più volte per sedare le liti e disperdere i giovani intenti a creare assembramenti.

L’invasione della centralissima piazza della capitale da parte di centinaia di ragazzi è stata documentata tramite una serie di video postati su Instagram da ‘Welcome to Favelas’. Allo stesso modo, tuttavia, circostanze analoghe sono state avvistate anche in prossimità dell’Eur e di Monti.

Le forze dell’ordine, nella giornata di sabato, non hanno disposto alcun tipo di intervento drastico da attuare in zona piazza del Popolo: sono stati confermati assembramenti e risse presso le strade del centro storico ma non è stata notificato alcun tipo di pericolo o problema significativo.