Assessore lombardo con coronavirus, "febbre alta ma morale è buono"

F. Florindi, D. Di Mita

Continua ad avere la febbre ma il morale è alto. L'assessore della regione Lombardia allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, risultato positivo al coronavirus rassicura, oltre che i familiari, i propri concittadini. "Buona giornata a tutti. Tengo a farvi sapere che il mio morale è buono, sono tranquillo, nonostante, per ora, la febbre non abbia intenzione di mollare", ha garantito Mattinzoli in un videomessaggio dagli Spedali civili di Brescia dove è ricoverato. 

"Sono felice - ha aggiunto l'esponente della giunta - che tutti i miei colleghi della Giunta siano risultati negativi. Un mio pensiero va alla sanità lombarda, non che ce ne fosse bisogno, ma ho avuto la riconferma che siamo una eccellenza a livello europeo. Ho ricevuto le prime cure nel presidio di Desenzano del Garda e adesso sono ai Civili di Brescia". 

"Noi contagiati - ha sottolineato ancora l'assessore - siamo veramente in ottime mani e guariremo sicuramente tutti. Un saluto alla mia famiglia, a tutti i lavoratori e collaboratori della regione Lombardia, a partire dal mio staff e dalla mia Direzione e un pensiero agli imprenditori che anche loro, non contagiati, stanno vivendo un momento difficile". Per Mattinzoli "servono, sicuramente, dei provvedimenti straordinari perché la nostra Lombardia e il nostro Paese possano ripartire. Forse questa è l'occasione buona per sbloccare la burocrazia e sbloccare le infrastrutture. Ciao a tutti".