Washington: "Processo equo a Elder e Hjorth"

webinfo@adnkronos.com

Il dipartimento di Stato e l'ambasciata degli Stati Uniti a Roma "prendono sul serio la responsabilità di assistere i cittadini americani all’estero" e "stanno fornendo loro tutta l’assistenza consolare necessaria". E' quanto apprende l'Adnkronos da fonti del dipartimento di Stato di Washington, in merito alla vicenda dell'uccisione del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, che vede coinvolti Christian Gabriel Natale Hjorth e Finnegan Lee Elder. Tra i compiti dell'assistenza consolare che viene prestata ai due giovani americani attualmente in carcere a Regina Coeli, "assicurarsi che i cittadini statunitensi detenuti ricevano un processo equo e trasparente con accesso all’assistenza legale".