Assistenti civici, delibera passa da Protezione civile a ministero Lavoro

webinfo@adnkronos.com

La delibera sui cosiddetti 'assistenti civici', che tanto ha fatto litigare la maggioranza, non dovrebbe essere più emessa dalla Protezione Civile ma messa nero su bianco dal ministero del Lavoro, coinvolgendo il terzo settore che avrà dunque un ruolo decisivo. Questa, a quanto apprende l'Adnkronos, la sintesi raggiunta oggi nel corso della riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capidelegazione delle forze di maggioranza, i ministri Luciana Lamorgese, Francesco Boccia e Federico D'Incà e il sottosegretario Riccardo Fraccaro.  

Dopo il vertice di ieri a Palazzo Chigi - dove sembrava essere stata trovata un'intesa sulla questione - ieri in tarda serata il M5S è tornato a puntare i piedi. La chat della squadra di governo grillina ribolliva di messaggi carichi di astio, mentre il capo politico Vito Crimi, con una nota in tarda serata, ha rimarcato che sulla questione non c'era alcun accordo, ma era necessario un confronto politico. Che c'è stato oggi, durante il vertice con il premier che ha affrontato anche il nodo elezioni.