Assiteca si conferma leader italiano nel mercato del brokeraggio

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 ott. (Adnkronos/Labitalia) – “Il bilancio Assiteca delinea un’importante crescita dei risultati economico-finanziari, con ricavi al +8% (87 milioni di euro), l’Ebitda a +11% (16,8 milioni di euro) e un utile netto con un miglioramento del 22% (6,6 milioni di euro). Dati che esprimono una strategia da tempo caratterizzata da una gestione che pone grande attenzione all’equilibrio tra costi e ricavi e una forte spinta commerciale, generata sia dalla nostra presenza sul mercato, sia dal contatto continuo con le imprese”. Lo dice, in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia, Luciano Lucca, presidente di Assiteca, il più grande gruppo italiano nella gestione dei rischi d’impresa e nel brokeraggio assicurativo quotato alla Borsa italiana.

“Importante – sottolinea – anche la politica di acquisizione che portiamo avanti da sempre”.

Alla soglia del 40° anniversario del gruppo “siamo molto ottimisti: Assiteca ormai è riconosciuta come la più grande realtà italiana di brokeraggio assicurativo”, rimarca Lucca, che prosegue: “Un fatto rilevante perché vuol dire che il nostro brand è affermato e che il nostro impegno e le nostre qualità professionali trovano un positivo riscontro sul mercato. La nostra solidità patrimoniale ci permette anche di portare avanti investimenti e, quindi, di continuare a credere nella crescita”.

“Nell’ultimo periodo sono state diverse le esigenze delle imprese. La crisi pandemica ha dimostrato che il sistema è fragile e che è necessario adottare un approccio alla gestione dei rischi più efficace, con misure di prevenzione e protezione che possano garantire la continuità del business" prosegue il presidente di Assiteca nell'intervista all’Adnkronos/Labitalia.

“In particolare – spiega – è cresciuta l’attenzione per i rischi informatici, la cosiddetta cybersecurity, e in tutta l’area della compliance, soprattutto in tema di sicurezza e salute sul lavoro. L’emergenza sanitaria ha imposto procedure organizzative adeguate a prevenire e contenere il rischio di diffusione epidemiologica. Le imprese hanno compreso che la sicurezza sul lavoro è un valore importante e assoluto, necessario a garantire il loro sviluppo. Per migliorare ancora il nostro supporto alle aziende clienti – sottolinea il presidente Lucca – intendiamo potenziare il nostro rapporto anche attraverso il digitale, dando un servizio sempre più veloce, evoluto e personalizzato”.

“Dal punto di vista consulenziale – ricorda – abbiamo ulteriormente ampliato l’offerta per la cyber security, con un servizio di gestione delle emergenze che garantisce un’assistenza specialistica h24 in caso di incidente o attacco informatico, e per il welfare aziendale, con una piattaforma che offre programmi personalizzati di flexible benefit particolarmente economici. Un altro ambito di sviluppo è quello relativo alla gestione dei crediti commerciali: per renderla più semplice e immediata abbiamo sviluppato un software che permette il pieno controllo dei processi che si sta affermando tra la nostra clientela. In questo momento – aggiunge – lavoriamo molto anche sul Superbonus 110%. Le imprese di costruzioni hanno bisogno di un approccio consulenziale e integrato che risponda a tutti i requisiti per poter godere dei vantaggi fiscali previsti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli