Assowedding: "Green pass? camerieri e animatori non hanno ancora età per vaccinarsi"

·1 minuto per la lettura

"Green pass ai matrimoni? Dai camerieri agli operatori del catering, a chi fa l'animazione la maggior parte non hanno l'età per avere già il vaccino". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia Stefania Arrigoni, fondatore Assowedding, l'organizzazione, punto di riferimento a livello nazionale nel settore del wedding, che offre anche un percorso formativo propedeutico all’esame di certificazione professionale. "Di solito - fa notare - il personale che lavora in occasione dei matrimoni è molto giovane, forse chi sta al governo non ci ha pensato".

"Prima di decidere - avverte Arrigoni - perché non si convocano le persone che fanno queste lavoro e che possono suggerire le direttive migliori per far funzionare gli eventi in totale sicurezza?". "Per partecipare alle feste e cerimonie - commenta - si dovrà dimostrare di essere vaccinati, di essere guariti dal coronavirus o aver effettuato un tampone nelle 48 ore precedenti. Mi auguro che, in riferimento ai tamponi, non ci si riferisca anche per tutti gli addetti ai lavori ma solo per gli ospiti".

"Mi chiedo - sottolinea - se si devono seguite tre eventi a settimana quanti tamponi si devono fare? A spese di chi? Dei fornitori, delle agenzie di wedding, degli sposi?".

"Il Covid manager per l'organizzazione delle cerimonie - avverte - non è la moda del momento. Stiamo infatti parlando di una figura professionale richiesta per avere maggiore attenzione per il rispetto delle regole anti-Covid".

"E' importante - ribadisce - dare l'incarico a qualcuno che sia informato su tutte le regole e i protocolli da seguire, in modo da verificare e gestire la cerimonia in modo sicuro".

"Il peggio delle situazioni - spiega - è quando non si sa a chi addebitare un'eventuale responsabilità facendo uno scaricabarile ingiusto. Il Covid manager, invece, rassicura gli ospiti e gli sposi, evitando spiacevoli sorprese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli