Asta record in Francia: un nudo di Bernini 'battuto' a 1,9 mln euro

·1 minuto per la lettura

AGI - Nuovo record mondiale per un disegno di Gian Lorenzo Bernini andato all'asta in Francia: si tratta di una sanguigna databile tra il 1630 e il 1640, aggiudicata per oltre 1,9 milioni di euro (diritti d'asta inclusi). L'opera, la cui stima pre-vendita era compresa fra i 30 mila e i 50 mila euro, raffigura un uomo seduto, circondato da decorazioni vegetali, ed è stata venduta dalla casa d'aste Actéon di Compiègne, nel nord del Paese.

Il precedente record per un disegno del genio del Barocco italiano era stato raggiunto nel 2014 ed era pari a 139 mila euro: "Abbiamo, dunque, polverizzato quel risultato ed è una cosa che ci rende estremamente felici", ha commentato il banditore d'asta, Dominique Le Coent. L'identità dell'acquirente non è stata resa nota, ma sarebbe un anglosassone. Sono pochissimi i disegni conosciuti del Bernini: oltre a questo, gli storici dell'arte ritengono che ce ne siano altri sette, "tutti conservati nei musei, tra cui uno agli Uffizi di Firenze". All'asta, trasmessa via web, hanno partecipato numerosi collezionisti internazionali, anche per telefono. 

La sanguigna è stata "scoperta" in occasione di una successione. Il disegno era stato in un primo momento attribuito allo scultore francese Pierre Puget, attivo negli stessi anni di Bernini. Nel 2019 la casa d'aste Actéon raggiunse un altro record per un'opera di un altro grande maestro italiano, Cimabue: il suo 'Cristo deriso' fu venduto per oltre 24 milioni.