Asteroide grande come un pullman passerà vicino alla Terra

asteroide vicino terra

Un asteroide delle dimensioni di un pullman passerà vicino alla Terra nel pomeriggio (italiano) di giovedì 2 Gennaio 2020. La distanza, in realtà, è piuttosto rassicurante: l’asteroide transiterà a una distanza minima stimata di 1,6 milioni di chilometri. Ma anche se si tratta di un passaggio del tutto sicuro, gli scienziati della NASA e dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) tengono costantemente sotto controllo l’orbita del corpo celeste, il cui nome è 2019AE3.

L’asteroide appartiene ai cosiddetti NEO (near-Earth Object, oggetti vicini alla Terra), una famiglia di corpi celesti potenzialmente minacciosa, la cui orbita determina un perielio (distanza minima dal Sole) di 1,3 Unità Astronomiche. Una UA è pari a circa 150 milioni di chilometri, ovvero la distanza che separa la Terra dalla nostra stella.

Asteroide passa vicino alla Terra

A intercettare 2019AE3 (il 4 Gennaio 2019), i telescopi del Catalina Sky Survey (CSS), un progetto di ricerca guidato da scienziati del prestigioso Lunar and Planetary Laboratory dell’Università dell’Arizona il cui obiettivo è proprio quello di individuare il maggior numero di NEO. 2019AE3 viaggia a 8,2 chilometri al secondo, circa 30mila chilometri orari. Quando transiterà alla minima distanza dalla Terra si troverà a una distanza compresa tra 0,010 UA (1,6 milioni di chilometri) e 0,014 UA (2,2 milioni di chilometri).

Nel Febbraio del 2013, un asteroide delle dimensioni simili a quelle di 2019 AE3 esplose sui cieli della Russia provocando un migliaio di feriti e diversi danni (esplosero diverse vetrate) in un raggio piuttosto esteso. Fortunatamente, l’esplosione interessò una zona scarsamente popolata. In un lago fu trovato un frammento dell’asteroide del peso di ben 570 chilogrammi. Si stima che il corpo celeste fosse lungo 15 metri con una massa di 10mila tonnellate.