Astoi: polemica inutile tra turismo italiano e internazionale

·1 minuto per la lettura
featured 1254242
featured 1254242

Milano, 31 mar. (askanews) – Grande amarezza e anche rabbia: ASTOI, l’associazione dei tour operator italiani, per bocca del suo presidente Pier Ezhaya, ha ribadito tutta la delusione già espressa insieme alle associazioni del turismo organizzato per le decisioni del ministero della Salute di disporre nuove misure di quarantena e prevenzione per i viaggi da e verso l’estero. “Una polemica inutile tra turismo italiano e internazionale – ha detto Ezhaya ad askanews – che ci amareggia molto e che, a nostro avviso, arreca danni a tutto il turismo italiano. Noi, come ASTOI, facciamo il tifo per tutti i settori del turismo”. Ezhaya, poi, ha chiesto regole uguali per tutte le destinazioni, a parità di garanzie di sicurezza sanitaria e ha ricordato che il provvedimento limita la possibilità di raggiungere destinazioni all’estero, come le Canarie, ma arreca danni a imprese e tour operator italiani, impattando direttamente sui lavoratori della filiera.