Astra Electric guida la gamma Opel al Salone di Bruxelles

RUSSELSHEIM (GERMANIA) (ITALPRESS) – La centesima edizione del Salone dell’Automobile di Bruxelles elettrizzerà i visitatori, proprio come Opel. Dal 14 al 22 gennaio, infatti, lo stand della Casa di Rùsselsheim spiccherà nel caratteristico giallo Opel. Una presenza piena di energia, perchè tutti i veicoli con il “Blitz” esposti nello stand 5101 del padiglione 5 sono 100% elettrici o versioni elettrificate plug-in hybrid. Molti per la prima volta: sarà infatti presentata in anteprima mondiale a Bruxelles la prima Opel Astra elettrica a batteria nella decennale storia di questa compatta sempre tra le più vendute del segmento, con un nome che è tutto un programma: Opel Astra Electric. Debutteranno in pubblico anche i nuovi veicoli del marchio sportivo GSe, la Opel Astra Sports Tourer GSe e il SUV top di gamma Opel Grandland GSe. E non è tutto: Opel Mokka inizierà l’anno con il nuovo nome di Opel Mokka Electric con una nuova batteria e il 20 per cento di autonomia in più rispetto al passato. La gamma delle automobili elettrificate presenti a Bruxelles sarà completata dalla piccola più venduta, la Opel Corsa-e. Da ultimo, ma non per questo meno importante, Opel dimostrerà il proprio approccio all’elettrificazione dei veicoli commerciali con Opel Combo-e e Opel Vivaro-e, “International Van of the Year 2021”.
“Su il sipario” a Bruxelles per Opel Astra Electric. Il grande pubblico può finalmente vedere da vicino per la prima volta la versione elettrica a batteria della detentrice del “Volante d’Oro 2022”. Una vettura che ha tantissimo da offrire: la batteria agli ioni di litio da 54 kWh accumula energia sufficiente per consentire alla nuova Opel Astra Electric di percorrere fino a 416 chilometri a emissioni zero, nel ciclo WLTP. Quando è necessario ricaricare Opel Astra elettrica a batteria, è sufficiente un breve “pit stop” presso una colonnina di ricarica. La batteria di Opel Astra Electric può infatti essere caricata all’80 per cento in circa 30 minuti presso una stazione di ricarica rapida da 100 kW a corrente continua. Inoltre, Opel Astra 100% elettrica è dotata di serie del caricatore di bordo trifase da 11 kW per una ricarica rapida in corrente alternata presso la wallbox domestica. Il motore elettrico genera 115 kW/156 CV e ben 270 Newton metri di coppia massima – a garanzia di accelerazioni rapide. La nuova Opel Astra Electric raggiunge una velocità massima di 170 km/h. Il modello 5 porte, proprio come la station wagon Opel Astra Sports Tourer Electric che arriverà in seguito, offre tanto piacere di guida in modo responsabile a zero emissioni locali.
L’abbreviazione GSe è garanzia di pura sportività: adesso significa “Grand Sport Electric” ossia un piacere di guida elettrico ed elettrizzante. A Bruxelles vengono presentati i modelli top Opel Astra Sports Tourer GSe e Opel Grandland GSe. Le nuove vetture diventano i riferimenti dal punto di vista telaistico per il coinvolgimento e la risposta ai comandi del guidatore. I modelli GSe sono stati concepiti per essere ancora più agili e precisi. Sterzo, sospensioni e freni rispondono immediatamente e direttamente ai comandi impartiti dal guidatore. La tecnologia KONI FSD permette di tarare le caratteristiche degli ammortizzatori in base alla situazione, e assicurare così precisione, maneggevolezza e comfort.
Con una potenza di sistema di 165 kW/225 CV e una coppia massima di ben 360 Newton metri, la nuova Opel Astra Sports Tourer GSe e la 5 porte Opel Astra GSe offrono pura emozione. Opel Grandland GSe è ancora più ambizioso dal punto di vista delle performance: unisce la potenza del motore turbo benzina 1.6 litri e di due motori elettrici – uno su ogni asse. Il risultato è una potenza di sistema fino a 221 kW/300 CV. La trazione plug-in hybrid rende Opel Grandland GSe un SUV potente e sportivo con trazione integrale elettrica permanente e un’aderenza eccellente e garantisce un’accelerazione con partenza da fermo ai vertici del segmento. Infatti, in soli 6,1 secondi Opel Grandland GSe passa da 0 a 100 km/h – e se si vuole, raggiunge anche una velocità massima di 235 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica).
Opel Mokka continua a lasciare il segno: è la prima Opel con l’Opel Vizor, il nuovo volto del marchio, si distingue per il design netto e audace, monta il Pure Panel, il posto guida completamente digitale, ed è diventato uno dei modelli più venduti del segmento B-SUV. Sempre più clienti scelgono la versione elettrica a batteria – in Germania di recente addirittura circa il 65 per cento. Con il nuovo nome di Opel Mokka Electric, il “vincitore del Volante d’Oro 2021” è ancora più versatile – e in futuro sarà disponibile a richiesta con una batteria di dimensioni maggiori. Con la nuova batteria da 54 kWh, Opel Mokka Electric potrà percorrere fino a 406 chilometri a zero emissioni locali nel ciclo WLTP invece di 338 chilometri – un balzo in avanti del 20 per cento rispetto al passato. Opel Mokka Electric dimostra così come sia possibile unire nel miglior modo possibile emozione e praticità. Quando si parla di piacere di guida elettrico a batteria in Opel, c’è ovviamente un modello di grandissimo successo che non può essere trascurato: la Opel Corsa-e. Ha dato il via all’offensiva elettrica di Opel nel 2019 ed è diventata una piccola assolutamente desiderata. Agile, pratica e a zero emissioni locali, dal lancio ha conquistato la stampa specializzata e il pubblico, oltre a vincere il “Volante d’Oro” nel 2020. Opel sfrutta anche la propria presenza al Salone dell’Automobile di Bruxelles per esporre non solo autoveicoli elettrici nuovi e di grande successo, ma anche per evidenziare tutti i vantaggi dei veicoli commerciali elettrici. Già oggi, il terzetto dei veicoli commerciali leggeri offerto da questo marchio ricco di tradizione è elettrico – dal compatto Opel Combo-e al tuttofare e detentore del titolo di “International Van of the Year 2021” Opel Vivaro-e, per finire con il veicolo più grande della gamma, Opel Movano-e. Questi veicoli elettrici a batteria sono la prima scelta per tutti gli operatori commerciali che, come Opel, intendono promuovere la “Greenovation” nelle proprie flotte, ma che non vogliono rinunciare a performance, capacità di carico o possibilità applicative. Al contrario: queste ultime addirittura aumentano con Opel Combo-e, Opel Vivaro-e o Opel Movano-e, dato che questi veicoli commerciali sono a zero emissioni locali e quindi sono adatti anche in futuro al cosiddetto “ultimo miglio” per le consegne nei centri urbani. La posizione delle batterie nel sottoscocca assicura a questi veicoli un baricentro basso e una tenuta di strada addirittura migliore, oltre a conservare tutto il volume del vano di carico.
I clienti ispirati dall’elettrizzante gamma Opel a Bruxelles avranno anche la possibilità di ordinare il veicolo preferito della gamma Opel direttamente presso lo stand. Nel “Mobility Corner”, la Casa di Rùsselsheim presenta infatti il proprio canale di vendita online. Qui, i clienti Opel potranno configurare il modello desiderato con grande semplicità, esaminarlo digitalmente e, se lo desiderano, farselo consegnare presso la propria abitazione, adesso anche in Belgio.

foto: ufficio stampa Stellantis

(ITALPRESS).